5 communication skills indispensabili per avere successo

Lo sfondo perfetto per motivare sul lavoro e nella vita come nel famoso film. Comunicare con successo e arriverete a destinazione!


Senti il profumo della grinta e dell’energia? Questo articolo sa di vestiti freschi di bucato e stirati di fresco, indossati al mattino con il desiderio di crescere e farsi coinvolgere.

communication skills


Nero, un colore di sfida, classe, eleganza ed energia. È il colore e il non colore più potente e travolgente, che evoca emozioni forti. Allo stesso tempo può essere considerato l’insieme di tutti i colori, così come nella comunicazione, è necessario distinguersi e combinare le diverse abilità per avere successo.

communication skills


Il rosso è il colore della mia anima, perché sono una donna decisa, combattiva, forte e passionale. Chanel n°5 è il profumo che amo perché gelsomino,rosa, muschio si combinano in un boquet provocante per uno stile eterno. La mia musica è il Jazz, perché il bello della vita sta nell’improvvisazione.


communication skills

Che tu sia l’ultimo arrivato o il dipendente di punta della tua azienda, poco cambia: le competenze comunicative (communication skills per dirla all’inglese) sono essenziali. Viviamo in un mondo dove predominano messaggi, comunichiamo via chat, email, cellulare, facciamo videochiamate, eppure la comunicazione faccia a faccia resta fondamentale e addirittura può influire in modo determinante sulla carriera dell’individuo. Ecco perché bisogna saper comunicare bene.

La comunicazione non è solo un banale scambio di informazioni. Trasmette emozioni, connette le persone, crea empatia.

 

communication skills

Per avere successo nel mondo del lavoro, oltre una buona dose di ambizione, servono 5 communication skills:

Empatia

Quando una persona parla, dobbiamo prestare attenzione e considerazione. La concentrazione e l’ascolto sono essenziali e va mostrata empatia nei confronti di chi parla.  Il segreto sta nel cercare di vedere le cose dal punto di vista dell’altro, limitare i giudizi, mostrare la propria vulnerabilità, dare incoraggiamenti, offrire aiuto, mostrare gentilezza e compassione. Prova a comportarti come vorreste che gli altri si comportassero con te.

Ascolto attivo

Ascolto attivo significa prestare attenzione ad ogni singola sfumatura della conversazione, incluso il linguaggio non verbale. E’ importante ascoltare chi si ha di fronte come se fosse la persona più importante del mondo in quel momento, mostrandosi totalmente immedesimati in ciò che ci sta dicendo.

Fare domande

Un buon comunicatore non è colui che ha tutte le risposte, ma chi pone le giuste domande. Bisogna mostrarsi entusiasti e propensi ad approfondire il tema trattato, incoraggiare l’altra parte a condividere le sue opinioni, stimolare la discussione e creare nuove idee. Inoltre, aiuta a non venire dimenticati facilmente. Come fare? Il trucco è quello di pensare a domande che portino a risposte interessanti.

Linguaggio del corpo positivo

Niente braccia o gambe conserte. Mostra apertura all’altro e cerca sempre di guardare negli occhi il tuo interlocutore. Il 97% della comunicazione usa il linguaggio non verbale. È di vitale importanza, quindi, avere padronanza del proprio corpo e del suo utilizzo: il sorriso, lo sguardo, la stretta di mano, possono comunicare molto di più che fiumi di parole. Provare a tenere il proprio corpo rilassato e una postura che mostri sicurezza.

Aprire la mente

Einstein aveva ragione “La mente è come un paracadute, funziona solo si apre“. In un contesto lavorativo è importante essere in grado di connettersi con i colleghi, ma anche capire la cultura e l’organizzazione del nuovo posto di lavoro. Siate aperti a nuove cose e nuovi approcci!

 

 

Il rosso è il colore della mia anima, perché sono una donna decisa, combattiva, forte e passionale. Chanel n°5 è il profumo che amo perché gelsomino,rosa, muschio si combinano in un boquet provocante per uno stile eterno. La mia musica è il Jazz, perché il bello della vita sta nell’improvvisazione.

Site Footer