Capodanno, ecco il menù tradizionale del Cenone di San Silvestro

Brindiamo insieme all’anno nuovo!


Profumo di speranza per l’anno nuovo, di nostalgia per il passato che si lascia alle spalle e di ricordi che si accumulano nel cuore.

menù tradizionale del Cenone di San Silvestro


Senza dubbio il colore dello champagne! Cosa c’è di meglio per festeggiare l’arrivo del nuovo anno?

menù tradizionale del Cenone di San Silvestro


Il rosso è il colore della mia anima, perché sono una donna decisa, combattiva, forte e passionale. Chanel n°5 è il profumo che amo perché gelsomino,rosa, muschio si combinano in un boquet provocante per uno stile eterno. La mia musica è il Jazz, perché il bello della vita sta nell’improvvisazione.


menù tradizionale del Cenone di San Silvestro

Capodanno è ormai alle porte e per chi si sta appresta a festeggiare l’arrivo del 2019 a casa con amici e parenti, è già tempo di pensare a cosa portare in tavola. Per chi è a caccia di consigli, ecco allora qualche suggerimento per il menù tradizionale del Cenone di San Silvestro.

menù tradizionale del Cenone di San Silvestro
credits: primo Chef

Capodanno al Sud

Se parliamo di tradizione culinaria al Sud, la città per antonomasia è ovviamente Napoli. Nel capoluogo partenopeo non è Capodanno se non si mangiano il capitone e il baccalà e un menu rigorosamente a base di pesce. La tradizione vuole che il capitone venga tagliato a pezzi, impanato e fritto in olio di arachide con tre foglie d’alloro.

Durante il cenone di Capodanno la parola d’ordine nel Meridione è freschezza. A tavola viene servito il fior fiore del pescato. Come antipasti sfilano dinanzi agli occhi dei commensali insalata di rinforzo e broccoli, seguono spaghetti con frutti di mare, vongole o all’astice e come secondo piatto frittura di paranza.

menù tradizionale del Cenone di San Silvestro
credits: cucchiaio d’argento

Capodanno al Nord

Qui il cenone di Capodanno è a base di tortellini, gnocco fritto, salumi, cotechino e lenticchie. 

Considerate fin dai tempi degli antichi Romani sinonimo di prosperità e fortuna, le lenticchie non possono mancare a tavola in occasione del Capodanno. Sono il contorno ideale per un altro grande classico del menù tradizionale del Cenone di San Silvestro: il cotechino. Oltre a essere un piatto iperproteico, ha un valore simbolico: il cotechino rappresenta l’abbondanza, le lenticchie il denaro. Così, mangiare tanto significa augurarsi e augurare un anno pieno di felicità e soddisfazioni.
Oltre a questo insaccato di maiale, sulle tavole degli italiani è facile trovare il suo “cugino” originario di Modena, lo zampone. Per buon augurio vanno servite come portata durante il cenone allo scoccare della mezzanotte, accompagnato ovviamente da un bel po’ di bollicine.

menù tradizionale del Cenone di San Silvestro
credits. la cucina italiana

Il bollito è la pietanza prediletta dagli italiani che vivono al Nord. Un mix di sapori tenui e decisi, di grasso e di magro. La cottura non deve superare le tre ore e va consumato caldo fumante,  accompagnato da pane casereccio e tre salse. La più famosa è il bagnet verd, preparato con olio d’oliva, prezzemolo acciughe e capperi. Altra tipica salsa è quella rossa (o bagnet ross), preparata con peperoni e pomodori.
Altro piatto amato sono gli agnolotti del plin. Si tratta di una pasta ripiena di forma quadrata.

La sera di San Silvestro come aperitivo sono molto apprezzati i tirtlan, una specie di grossi ravioli fritti con una farcitura di verza o spinaci, talvolta accompagnati con una zuppa d’orzo. Altro piatto tipico sono i canederli, grandi gnocchi di pane da gustare in brodo o rosolati nel burro.

Qual è il menù tradizionale del Cenone di San Silvestro nella vostra città? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte: La Cucina Italiana

Il rosso è il colore della mia anima, perché sono una donna decisa, combattiva, forte e passionale. Chanel n°5 è il profumo che amo perché gelsomino,rosa, muschio si combinano in un boquet provocante per uno stile eterno. La mia musica è il Jazz, perché il bello della vita sta nell’improvvisazione.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer