Pizza Syndicate, il gioco per aspiranti pizzaioli e imperatori della ristorazione pizzettara

Un grande classico intramontabile per ricordare un gioco vintage.


Profumo di pizza mescolato al profumo di sogni, all’ambizione e al desiderio di successo.

pizza syndicate


Il rosso del pomodoro, sugoso e succulento sulla pizza.

museo della pizza


Il rosso è il colore della mia anima, perché sono una donna decisa, combattiva, forte e passionale. Chanel n°5 è il profumo che amo perché gelsomino,rosa, muschio si combinano in un boquet provocante per uno stile eterno. La mia musica è il Jazz, perché il bello della vita sta nell’improvvisazione.


Pizza Syndicate
credits: Cover Century

Il retrogaming, oggi più che mai, sta vivendo uno dei momenti più positivi della sua storia. Rivivere esperienze di dieci, venti anni fa sta diventando ormai più di una semplice moda. Tra i tanti generi che forse oggi meriterebbero un po’ di spazio in più troviamo i gestionali, un tempo molto gettonati mentre oggi troppo riservati ad una nicchia di giocatori perlopiù appassionati da sempre.

Pizza Syndicate è l’esempio perfetto di questa categoria: un videogioco manageriale dove si vestono i panni di un aspirante tycoon della ristorazione con l’obiettivo di farsi strada, in maniera più o meno legale, nelle grandi città del mondo. Il gioco fu sviluppato dall’ormai defunta Software 2000 e lanciato al pubblico a un prezzo budget per invogliarne l’acquisto.

pizza syndicate

Come funziona

In Pizza Syndicate potrai finalmente dar sfogo al tuo ancestrale sogno segreto: diventare l’imperatore della ristorazione pizzettara. Come in un gioco di ruolo, dovrai costruire il tuo alter ego considerando fattori quali popolarità, capitale iniziale, igiene, motivazione e tanto altro. Dovrai scegliere poi il logo ed, armati solo di sogni e con le pezze al cuore, prendere un locale in sfitto ed iniziare la tua avventura.

Lo scopo è quello di fare meglio dei tuoi avversari e di raggiungere gli obiettivi legati allo scenario: fatturare una determinata cifra, rimanere l’unica catena in vita costringendo tutti gli altri alla chiusura, acquistare un determinato numero di locali ecc

Dovrai scegliere da quale città iniziare la tua avventura: ovviamente non potevano mancare le nostre Roma, Pisa e Venezia, per poi finalmente passare all’azione.

Il gioco mette a tua disposizione un gran numero di opzioni. Dalla gestione di piccoli particolari come gli arredi della nostra pizzeria fino al personale e alla pianificazione di una campagna pubblicitaria. E’ possibile persino modificare a tuo piacimento il menù, creando pizze con i nomi e gli ingredienti più improbabili.

Corruzione e pizza

Oltre all’aspetto economico è compito tuo tenere d’occhio anche la concorrenza e decidere che approccio adottare: essere avversari degni e leali, o scorretti?

Dalla pizza al pizzo il passo è breve. Nel corso della tua avventura potrai decidere di ricorrere all’aiuto della criminalità organizzata per facilitare la tua scalata al successo. Tutto però ha un prezzo, e qualora venissi scoperto dalla polizia i media non tarderanno a distruggere la tua immagine. Esiste anche una “via alternativa” proposta da Pizza Syndicate, ovvero corrompere giornali, emittenti e radio spazzando via la temuta concorrenza.

pizza syndicate

In definitiva il gioco si presenta come un’esperienza genuinamente divertente, capace di divertire alla luce della sua spensierata complessità. E tu che ne pensi dei giochi gestionali?

 

Fonte: Gameplay Café

Il rosso è il colore della mia anima, perché sono una donna decisa, combattiva, forte e passionale. Chanel n°5 è il profumo che amo perché gelsomino,rosa, muschio si combinano in un boquet provocante per uno stile eterno. La mia musica è il Jazz, perché il bello della vita sta nell’improvvisazione.

Site Footer