La ristorazione del futuro secondo i Millennials

Ascoltare della buona musica elettronica è un modo per decomprimere e rilassarsi, proprio come concedersi un’ottima parentesi food


Il profumo dell’espresso, rito irrinunciabile del fuori casa


Colori vintage e atmosfere calde: il perfetto ritrovo per una serata con gli amici


Il mio colore è il verde, come le sfumature del mare e gli occhi che non hanno mai lo stesso colore. Adoro le acque profumate dal tocco leggero e le note di cocco e vaniglia. Quando sono indecisa su che musica ascoltare saltello a ritmo di rock ‘n’ roll.


Il junk food è destinato a tramontare? In un futuro molto vicino il nostro cameriere preferito sarà sostituito da un gioviale robot? È troppo presto per dirlo, ma le preferenze di consumo delle nuove generazioni offrono uno spaccato interessante per provare a immaginare le prossime tendenze. Ci ha provato YouGov con una ricerca sponsorizzata dalla società di software Planday. Come sarà, dunque, la ristorazione dei prossimi anni secondo i Millennials?

La ricerca online si è basata su un campione di circa 2000 giovani in UK, ripartiti fra Millennials (età compresa fra i 20 e i 35 anni) e Generazione X (dai 36 ai 51 anni). Ecco i prossimi driver dell’industria della ristorazione emersi dalla ricerca.

  1. Food delivery

Il settore della consegna a domicilio sta sottraendo crescenti risorse alla ristorazione di tipo tradizionale, complici le preferenze dei più giovani. I Millennials sono meno propensi a prenotare un tavolo in anticipo, e a una cena imbandita con tutti i crismi spesso preferiscono un servizio informale ed economico. Il giro d’affari continua a lievitare, rendendo complicate le previsioni per gli addetti ai lavori, chiamati inevitabilmente a confrontarsi con le nuove tecnologie, sia in termini di rischi che di opportunità.

  1. Automazione

Saresti  disposto ad affidare la fornitura di alcuni servizi, come l’ordinazione e il pagamento, ai robot? Oltre il 52% dei Millennials si dichiara favorevole all’automazione, contro il 39% degli esponenti della Generazione X. Questi ultimi appaiono meno favorevoli a uno scenario in cui gli ordini vengono acquisiti in automatico, sostituendo il cameriere col blocchetto o dove il cibo viene portato a tavola da un robot. Anche i più giovani, a ogni modo, preferirebbero poter rivolgere un complimento o una critica a una persona in carne e ossa.

  1. Veganismo

Quasi la metà dei Millennials intervistati ha previsto che i ristoranti vegani saranno in assoluto i più richiesti nel giro dei prossimi due anni. Solo un quarto del campione, invece, sarebbe disposto a puntare sul successo dei fast food. Che si tratti di attenzione per la sostenibilità o di avere a cuore il proprio benessere, l’attenzione per l’alimentazione sana continua a crescere e così il suo impatto sui consumi.

Sempre in tema di cibo sano, hai già letto il nostro articolo dedicato al pranzo di lavoro e alle app per ordinare il cibo direttamente in ufficio?

Il mio colore è il verde, come le sfumature del mare e gli occhi che non hanno mai lo stesso colore. Adoro le acque profumate dal tocco leggero e le note di cocco e vaniglia. Quando sono indecisa su che musica ascoltare saltello a ritmo di rock ‘n’ roll.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer