Pranzo al lavoro: le abitudini degli italiani e le opzioni salutari

Una musica da ascoltare durante la pausa pranzo al lavoro tra un boccone e una chat.


Profumo di momenti di vita condivisi con colleghi e sognando il ritorno a casa per cena.

pranzo al lavoro


Il rosso, il colore della tavola imbandita il giorno di Natale, quella tavola che sogniamo durante la pausa pranzo al lavoro.

pranzo al lavoro


Il rosso è il colore della mia anima, perché sono una donna decisa, combattiva, forte e passionale. Chanel n°5 è il profumo che amo perché gelsomino,rosa, muschio si combinano in un boquet provocante per uno stile eterno. La mia musica è il Jazz, perché il bello della vita sta nell’improvvisazione.


pranzo al lavoro
credits: Saporie.com

La pausa pranzo degli italiani è sempre più smart, salutista e breve (in media poco più di mezz’ora). In una società tecnologica, veloce e in continuo mutamento, anche le abitudini del pranzo fuori casa cambiano, nascono nuove esigenze e soluzioni innovative.

Negli ultimi anni gli spazi adibiti al pranzo al lavoro sono diminuiti, mentre è aumentata la tecnologia, che oggi propone app per ricevere cibo a domicilio, anche in ufficio. Ciò che non cambia è il valore che i lavoratori attribuiscono a questo momento della giornata, confermato dall’interesse per buoni pasto e mense e dai numeri. Sono 34 milioni i gli italiani che pranzano fuori casa nei giorni infrasettimanali, il 47% dei quali opta per il bar, ricercando una gastronomia molto assortita.

La varietà non è l’unico criterio che guida la scelta del pranzo al lavoro degli italiani. Secondo un’indagine di The Fork, l’App di TripAdvisor che permette di prenotare in tempo reale i ristoranti, gli elementi più ricercati sono: prezzi convenienti, servizio veloce, offerta di piatti salutari.

pranzo al lavoro
credits:Costa d’oro

Da buoni italiani, la pasta rimane sempre la prima scelta, anche per la pausa pranzo, seguito da verdure e carne, mentre panini e pizze sono scelti da sempre meno persone.

Il tempo del pranzo al lavoro non è più utilizzato solo per mangiare, ma anche per navigare su internet e stare sui social. Ma quali sono le buone abitudini per una sana pausa pranzo al lavoro?

Il pasto della pausa pranzo dovrebbe essere costituito dall’abbondante presenza di alimenti vegetali (frutta, verdura, cereali, legumi e frutta secca), uso dell’olio extravergine di oliva, consumo frequente di pesce, consumo moderato di latticini e basso consumo di carni grasse e zuccheri semplici.

E’ bene seguire queste linee guida:

  • assaggiare sempre il cibo prima di aggiungere sale
  • bere acqua e non bevande gassate
  • fare attenzioni alle porzioni
  • come dessert frutta fresca, no dolciumi
  • variare il menu quotidiano

pranzo al lavoro

Noi di LASP System ti teniamo sempre aggiornati sulle tendenze food del momento.

Fonte: Il. Giornale del Cibo

Il rosso è il colore della mia anima, perché sono una donna decisa, combattiva, forte e passionale. Chanel n°5 è il profumo che amo perché gelsomino,rosa, muschio si combinano in un boquet provocante per uno stile eterno. La mia musica è il Jazz, perché il bello della vita sta nell’improvvisazione.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer