Starbucks vola in Italia: inaugurati i nuovi store a Milano

Headphones e caffè da asporto, in pieno stile metropolitano


Profumo di cioccolato: una guarnizione sontuosa per una pausa speciale


Bianco e verde: i colori della Sirena


Il mio colore è il verde, come le sfumature del mare e gli occhi che non hanno mai lo stesso colore. Adoro le acque profumate dal tocco leggero e le note di cocco e vaniglia. Quando sono indecisa su che musica ascoltare saltello a ritmo di rock ‘n’ roll.


Continua la storia d’amore tra Starbucks e l’Italia: dopo la trionfale inaugurazione della Reserve Roastery di Piazza Cordusio a Milano, novembre è stato un mese di grandi soddisfazioni per la Sirena di Seattle. Diverse le nuove aperture in città: se sognavi di sorseggiare un goloso Frappuccino nel classico bicchiere di carta, passeggiando tra le vie del centro, eccoti accontentato!

A due mesi dall’apertura del più grande store europeo, ha debuttato a Milano una caffetteria in pieno stile americano, dove ordinare anche le tipiche specialità a stelle e strisce, come il White Chocolate Mocha e il Cold Brew. Oltre, naturalmente, alla bevanda simbolo della catena, il già citato Frappuccino, preparato con caffè, ghiaccio, panna e altri ingredienti a scelta: le varianti al tè verde, con fragole e crema e alla vaniglia sono solo alcuni esempi delle versioni sperimentate in giro per il mondo, senza tralasciare il Frappuccino vegano con latte di soia. Se sei tra i suoi fan puoi visitare il secondo store meneghino, appena inaugurato in Corso Garibaldi, dove sorseggiare anche il Caramel macchiato e degustare muffins, panini e insalate preparati al momento.

Starbucks, però, non si ferma qui: la Sirena verde e bianca, infatti, ha debuttato anche a piazza San Babila e all’aeroporto di Malpensa, più precisamente al terminal 1. Prossimamente assisteremo a nuove inaugurazioni, come annunciato dal colosso americano: non solo a Milano – in Stazione Centrale e a Citylife – ma in varie altre città. Roma, Firenze, Torino, Venezia e Bologna sarebbero già nel mirino, così come le stazioni dell’alta velocità, gli aeroporti e, forse, alcuni prestigiosi shopping mall.

Un programma di espansione ambizioso che, evidentemente, ha già cominciato a decollare: dopo Milano, dove si attende una decina di store, dovrebbe essere poi la volta di Roma, a partire dal secondo semestre 2019. La distanza dall’Italia, insomma, è durata a lungo ma si sta accorciando molto, molto in fretta.

©Starbucks

In attesa di scoprire le nuove aperture e se Starbucks arriverà nella tua città, puoi ripercorrere la prima inaugurazione assoluta in Italia leggendo il nostro articolo dedicato alla Reserve Roastery in Piazza Cordusio.

Il mio colore è il verde, come le sfumature del mare e gli occhi che non hanno mai lo stesso colore. Adoro le acque profumate dal tocco leggero e le note di cocco e vaniglia. Quando sono indecisa su che musica ascoltare saltello a ritmo di rock ‘n’ roll.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer