Comfort acustico di un ristorante: come migliorarlo


Profumo di casa: semplicità, a volte, fa rima con gusto dell’accoglienza


Un tavolo vivace e coloratissimo


Il mio colore è il verde, come le sfumature del mare e gli occhi che non hanno mai lo stesso colore. Adoro le acque profumate dal tocco leggero e le note di cocco e vaniglia. Quando sono indecisa su che musica ascoltare saltello a ritmo di rock ‘n’ roll.


Il ristorante si sceglie solo in base al menu? Evidentemente no: l’atmosfera del locale conta molto nelle scelte dei clienti. Non si tratta solo della qualità del servizio, o della piacevolezza degli arredi, ma anche del comfort ambientale: un concetto che comprende vari aspetti che spaziano dalla climatizzazione al comfort acustico.

Quest’ultimo, in particolare, è tra gli aspetti più evidenti: alzi la mano chi non ha mai depennato un ristorante dalla propria lista perché troppo rumoroso. Un locale di successo è naturalmente portato a registrare il tutto esaurito, ma ciò non significa per forza mangiare in spazi sovraffollati e chiassosi: atmosfera vivace è un conto, frastuono un altro.

Per far sentire il cliente a proprio agio è importante organizzare bene gli spazi, posizionando a debita distanza i tavoli e le sedute. Buona regola sarebbe anche dedicare una stanza o un’area separata alle comitive molto numerose (specie se impegnate in addii al celibato, cene di classe o altri festeggiamenti animati J)

Se, malgrado questi accorgimenti, il clima acustico del ristorante rappresenta un problema, è possibile valutare una riqualificazione mirata del locale: una scelta che sicuramente comporta un investimento ma che può migliorare significativamente l’esperienza del cliente e quindi il giro d’affari.

Tra gli interventi più comuni c’è l’installazione di pannelli a parete e controsoffitti fonoassorbenti che, oltre a ridurre l’effetto rimbombo, possono aiutare a personalizzare l’arredo e l’aspetto del locale. La gamma di finiture, colori e texture tra cui scegliere è molto ampia, e così le performance offerte dai prodotti in commercio in termini tecnici.

Le soluzioni più innovative consentono di ottenere elevate prestazioni fonoassorbenti a fronte di uno spessore ridotto e senza spendere una fortuna. Per chi è attento all’ambiente – e al benessere delle persone – sono disponibili pannelli realizzati con materiali riciclati, anallergici e atossici. Attenzione anche alla praticità della soluzione scelta, ovvero alla resistenza a muffe e batteri e alla facilità di pulizia.

E per proteggere gli spazi esterni dall’inquinamento acustico? In questo caso puoi ricorrere a coperture telescopiche e pannelli laterali per migliorare l’atmosfera del dehors e creare uno spazio più vivibile: scopri le proposte Lasp System!

 

 

 

 

 

Il mio colore è il verde, come le sfumature del mare e gli occhi che non hanno mai lo stesso colore. Adoro le acque profumate dal tocco leggero e le note di cocco e vaniglia. Quando sono indecisa su che musica ascoltare saltello a ritmo di rock ‘n’ roll.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer