Come scegliere l’illuminazione di un ristorante


L’aroma di un buon vino: la luce giusta sa valorizzare anche un buon calice


Caldo o freddo? Il colore della luce è molto importante


Il mio colore è il verde, come le sfumature del mare e gli occhi che non hanno mai lo stesso colore. Adoro le acque profumate dal tocco leggero e le note di cocco e vaniglia. Quando sono indecisa su che musica ascoltare saltello a ritmo di rock ‘n’ roll.


Lo sapevi che l’illuminazione può fare la differenza nel tuo ristorante? Lampade e punti luce, come noto, non sono complementi qualunque, bensì un elemento fondamentale dell’arredo di un locale, capace di condizionare profondamente la percezione del cliente e di orientarne le preferenze.

L’attenzione al risparmio energetico è importante, ma da sola non basta: funzionalità ed estetica devono andare a braccetto se si vuole creare l’atmosfera giusta. Ad esempio, se il tuo è un ristorante chic e raffinato – e magari, una meta favorita dalle coppie – l’ideale è creare un mood intimo e raccolto. Come? Installando delle lampade a sospensione sopra i tavoli per creare dei piccoli microcosmi.

Tieni presente, poi, che i piatti vengono valorizzati  – o penalizzati – dalla tonalità di luce scelta. Come noto, si mangia prima con gli occhi (per capire il concetto è sufficiente assaggiare un piatto ad occhi chiusi J).

La luce, si sa, è sinonimo di design. Che ne dici, ad esempio, di posizionare una lampada vintage vicino alla cassa, per catturare l’attenzione dei clienti in attesa di presentare il conto?

Per quanto riguarda la luce della cucina esistono precise regole da rispettare. I requisiti illuminotecnici interessano, in particolare, il comfort visivo degli addetti oltre alla sicurezza degli apparecchi.

Molto importante, poi, è curare l’illuminazione degli esterni, il primo biglietto da visita del locale, specie se disponi di un dehors fronte strada. Ami le atmosfere romantiche e un po’ naif? In questo caso, puoi illuminare la terrazza esterna o il giardino con una catenaria di lampadine: un dettaglio che fa subito estate e relax.

In alternativa puoi usare la variante a cascata, magari per incorniciare un angolo arredato con tavolini e divanetti o una zona particolarmente carina. Un altro classico sono le lanterne da posizionare sul tavolo per donare quel tocco di romanticismo in più. A te decidere quale ispirazione scegliere e se privilegiare soluzioni di illuminazione più minimaliste e moderne.

Cerchi suggerimenti per arredare lo spazio esterno del tuo ristorante? Se l’obiettivo è proteggerlo dalle intemperie e renderlo fruibile tutto l’anno, le coperture progettate da Lasp System sono la soluzione vincente.

Il mio colore è il verde, come le sfumature del mare e gli occhi che non hanno mai lo stesso colore. Adoro le acque profumate dal tocco leggero e le note di cocco e vaniglia. Quando sono indecisa su che musica ascoltare saltello a ritmo di rock ‘n’ roll.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer