Cambio vita e apro un agriturismo. Quali sono i requisiti?

Una casa in campagna offre occasioni tutte da realizzare.


Essenza di legno nell’aria: l’ideale per favorire un sonno rigenerante


Omaggio tricolore ai prodotti tipici italiani


Il mio colore è il verde, come le sfumature del mare e gli occhi che non hanno mai lo stesso colore. Adoro le acque profumate dal tocco leggero e le note di cocco e vaniglia. Quando sono indecisa su che musica ascoltare saltello a ritmo di rock ‘n’ roll.


Aprire un agriturismo è il sogno di molti. Soggiornare in un bel casale ristrutturato, degustando cibi genuini a chilometro zero è una modalità sempre più apprezzata per trascorrere il tempo libero: per definizione, l’agriturismo è il luogo ideale per assaporare le eccellenze del territorio e  per scoprire uno stile di vita più sano. Non a caso, questa impresa deve vantare precisi requisiti di autenticità. Vediamo insieme quali.

Per prima cosa, l’attività agrituristica è considerata accessoria rispetto a quella agricola. In altre parole, non basta disporre di una location accattivante e proporre un’offerta ricettiva o di ristorazione: quest’ultima, infatti, non deve prevalere sull’attività agricola o di allevamento in senso stretto. Sei un imprenditore agricolo e proprietario di un fondo terriero? In questo caso potresti avere i requisiti necessari per accogliere gli ospiti e valorizzare i tuoi prodotti, sempre tenuto conto che almeno la metà del tuo reddito deve derivare dall’attività principale.

Vuoi offrire agli ospiti la possibilità di soggiornare presso la tua struttura? In questo caso le camere dovranno essere alloggiate all’interno dell’abitazione principale o di fabbricati rurali. Vuoi dedicarti all’attività di ristorazione e prendere gli ospiti per la gola? Considera che la somministrazione di cibi e bevande dovrà essere incentrata sui prodotti aziendali e di provenienza locale. Anche in questo caso, il consumo dei pasti dovrà avvenire normalmente all’interno della casa di abitazione o dei rustici annessi.

Se sei intenzionato ad aprire un agriturismo, tieni presente che i requisiti variano da regione a regione e possono risultare più o meno severi a seconda dei casi, ad esempio per quanto riguarda le regole per la preparazione e la somministrazione dei pasti (superficie minima della cucina rispetto al numero di posti disponibili e così via). Oltre ad ottenere l’iscrizione all’elenco degli operatori agrituristici, dovrai frequentare anche i corsi di formazione previsti per legge.

La gestione a carattere familiare, va da sé, è la più indicata per ottimizzare i costi e per offrire all’ospite ciò che si aspetta: un’armonia d’altri tempi.

Cosa sarebbe un agriturismo senza uno spazio all’aperto dove respirare il profumo dell’aria fresca e rilassarsi a contatto con la natura? Se cerchi idee per allestire la veranda puoi ispirarti alle proposte LASP System, come i pergolati in legno ideali per gli ambienti rustici.

Il mio colore è il verde, come le sfumature del mare e gli occhi che non hanno mai lo stesso colore. Adoro le acque profumate dal tocco leggero e le note di cocco e vaniglia. Quando sono indecisa su che musica ascoltare saltello a ritmo di rock ‘n’ roll.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer